Europee, Salvini: “L’ho messa bella forte la decima”, e fa appello al voto. Bonelli: “Violato il silenzio”

(Adnkronos) – "L'ho messa bella forte la decima sulla scheda". Il vicepremier Matteo Salvini cita Vannacci poco prima di inserire la scheda elettorale nell'urna all'interno del seggio di via Martinetti a Milano, dove nel pomeriggio di oggi 8 giugno ha votato per le elezioni europee.  All'uscita dal seggio i leader della Lega ha lanciato anche un appello al voto: "Chiedo con forza un voto per fermare la guerra e isolare bombaroli pericolosi come Macron. Al di là di tutti gli altri temi sacrosanti su cui la Lega si batte da anni – ha detto – gli italiani possono fermare i venti di guerra”.  “C’è gente pericolosa che vorrebbe trascinarci verso la terza guerra mondiale, la scelta per la Lega è una scelta di pace – ha evidenziato il ministro -. Chi sceglie la Lega dice no all’invio di militari italiani in Ucraina e no all’utilizzo di armi contro la Russia, che ci porterebbero verso la terza guerra mondiale. Prima viene la pace e poi tutto il resto”.  Poi, a chi gli chiedeva se ritiene che la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni sia propensa alla guerra, Salvini ha assicurato: “No. Il governo italiano è uno dei pochi che tiene duro, però se vincessero i partiti di sinistra, alleati di Macron, la guerra mondiale è dietro l’angolo e siccome ci sono anche in Italia gli amici di Macron, il voto per la Lega è una scelta netta chiara e precisa e un voto per la pace. E che il buon Dio e la Madonna ci proteggano”.  Quanto ai risultati del voto, "mi aspetto un ottimo risultato per la Lega – ha affermato – sicuramente superiore alle politiche e superiore a Forza Italia. Saremo il partito che cresce di più”. Poi, a chi gli chiedeva di quanto il risultato del Carroccio sarà superiore, Salvini ha replicato: “Non faccio pronostici, l’aria è buona” Il generale Vannacci “sono convinto che sarà votatissimo in Italia”. “Penso che stiano tornando alla Lega tanti che non ci avevano votato alle politiche per punirci dell’esperienza al governo con Draghi, Pd e Cinquestelle. Adesso ci riconoscono coerenza, realtà e coraggio. Alla faccia di tanti gufi e radical chic il generale Vannacci in tutta Italia sarà uno dei più votati in assoluto”.  "Rispettare le regole per il ministro Salvini è sempre difficile, 50 minuti fa ha fatto appello al voto per la Lega, come risulta anche da diverse denunce arrivate al nostro numero di Sos Voto Pulito (3913714271). Il ministero dell’ Interno deve intervenire immediatamente e sanzionare Salvini per violazione del silenzio elettorale. Piantedosi dica qualcosa per l’onore e la dignità delle istituzioni. Il leader della Lega dimostra totale disprezzo al rispetto delle leggi". Lo dice il deputato di Alleanza Verdi e Sinistra Angelo Bonelli.  —politicawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*